25-03-2024

Di Gloria De Felice
(Managing partner, client director
Boomerang adv)
Gloria De Felice Boomerang adv

Come scegliere un content creator nell’era dell’influencer marketing

Negli ultimi anni, l’influencer marketing ha subito una trasformazione epocale, e nell’ultimo anno, con i recenti eventi di attualità, ha raggiunto nuove vette di confusione e complessità.

Se pensavi che scegliere un volto famoso fosse abbastanza, è ora di ripensare il tuo marketing.
In questo articolo, esploreremo come il mondo dei creator digitali si sia evoluto e cosa ti serve oggi per farlo diventare un’arma efficace a servizio del tuo successo.

Nei felici periodi preistorici dei social, bastava selezionare una celebrità popolare, un minimo coerente col vissuto del brand, affibbiarle un prodotto e voilà! Pubblicità fatta.

Ma le cose sono cambiate velocemente, e ora l’influencer marketing è una giungla variegata in cui districarsi. Scegliere tra creator di tutti i tipi, di tutte le età e di vari livelli di popolarità non è facile e no, ahimè, non possiamo basarci solo sul numero di follower. Non è più solo una questione di visibilità, ma di connessione autentica con il pubblico di riferimento.

La parola chiave ora è coerenza. Non si tratta solo di numeri, ma di come l’influencer si allinei con la mission del brand. Valori, tono di comunicazione, temi d’interesse, stili di vita, geotargeting – ogni dettaglio conta.
Ma prima di tutto ciò, quello che dovremmo ripeterci a mo’ di mantra è che l’influencer non sostituisce la strategia.

La comunicazione digitale è un ecosistema complesso fatto di molte azioni determinanti. L’influencer marketing è solo una parte di tutto questo, un affascinante viaggio attraverso la galassia dei social media. Come orientarsi? Grazie alle agenzie di marketing, che sono il faro nella galassia tempestosa.

Dalla selezione dei personaggi più giusti, alla creazione di briefing efficaci alla supervisione artistica e verifica dei contenuti e all’adattamento agli obiettivi di comunicazione, le agenzie e i social media strategist sono i veri eroi di questa storia. Gli influencer sono le frecce, ma l’agenzia è l’arciere che le dirige.

In sintesi, l’influencer marketing è entrato in una nuova era. Non è più solo una questione di visibilità, ma di connessione reale. La strategia generale è lo spartito, e le agenzie di marketing sono gli orchestratori di questa sinfonia digitale. Possiamo anche trovare il creator perfetto, quello che va virale ad ogni contenuto, ma resta il fatto che il post fatto dall’influencer è solo una delle azioni di una strategia, non la strategia.

Gloria De Felice ha conseguito la laurea in Scienze politiche con indirizzo sociologico, e seguito un master in marketing e comunicazione e uno in programmazione neurolinguistica.

Gestire i social a Natale Boomerang adv5 consigli per gestire i social a Natale in modo efficace
Vendite EcommerceStai ottenendo il massimo delle vendite dal tuo ecommerce?